RSS

La musica è il mio mestiere, anche se mi sono espressa di più (e forse meglio) con le parole. Non avevo ancora imparato a leggere, che avevo già incamerato il “pregón” del verduraio, l’organetto di Barberia, i tanghi di Gardel e della Lamarque, le canzoni di José Mojica e di Carlo Buti, romanze, opere liriche e tutto quanto trasmettevano la radio del vicinato e il grammofono di casa. Un giorno Gianna Pieri, una soprano ospite dei miei, che doveva presentarsi a un’audizione con un grande maestro del Colón di Buenos Aires, si è messa a provare “Un bel dì vedremo levarsi un fil di fumo”. L’attacco mi colpì come uno schiaffo. “No, non è così!” E glielo cantavo come doveva essere. La soprano capisce che ho l’orecchio assoluto, e la diagnosi viene confermata quando, messa di fronte al pianoforte di una conoscente, fra tutti i tasti vado al Sol bemolle, nota iniziale del brano di Puccini incriminato. Imparo il pianoforte, ottengo i titoli di studio che mi abilitano a insegnare la musica, mi affascinano le partiture difficili, le avanguardie, il gregoriano, la ricerca sperimentale, l’acustica, la voce, analizzo il “pregón” del verduraio come uno stilema del flamenco, mi dedico alla canzone francese, poi trascrivo i canti ribelli dell’America Latina, li diffondo in libri e dischi, formo gruppi corali e di teatro musicale con i liceali, scrivo musica di scena e per il cinema, riprendo e abbandono i concerti e il tango. La musica è il mio mestiere. Mi ha dato da vivere.

mucsicaCONCERTI

Simón Blech, Meri Lao, Riccardo Malipiero – Concerto per Dimitri con la Orq.Sinfónica de Rosario, 2 agosto 1963

Qui molti manifesti della carriera artistica di Meri Lao

LIBRI

Vedi l’ampia BIBLIOGRAFIA. Oltre a libri su tango, canzoni dell’America Latina, la donna nella musica, comprende anche testi di alfabetizzazione musicale.

DISCHI

Meri Lao ha curato e/o realizzato una trentina di dischi, sia legati ai suoi libri (didattica musicale, canzoni rivoluzionarie dell’America Latina, cantautori latinoamericani, canti del mondo al Che Guevara), sia sui propri spettacoli musicali di tango.

DISCHI CURATI E/O REALIZZATI

Continua →

TANGATA BAROCCATangata Barocca

Prima audizione per quintetto d’archi della Tangata Barocca di Meri Lao 13/01/13

Teatro Basilica di San Pancrazio

ENSEMBLE D’ARCHI DELLA CAPPELLA LUDOVICEA
VIOLINO Alberto Mina  | VIOLINO Paolo Piomboni  |  VIOLA Antonio Bossone
VIOLONCELLO Carlo Onori | CONTRABBASSO Antonio Sciancalepore

CoroCORO

Coro RossoUnFior – Meri e liceali 1975

Locandina del Liceo Sperimentale

SyreneSYRENE AL TEATRO VASCELLO

Il 16 e il 17 Novembre 2010 al teatro Vascello di Roma lo spettacolo di Maria Grazia Sarandrea SYRENE.

I ballerini si liberano a una contaminazione di generi e stili che dialogano tra loro: il tango con il flamenco, il contemporaneo con le danze rituali, il ballo di Melusina delle saghe cavalleresche con la liturgia di Yemaya, divinità del mare di origine afrobrasiliana. Il primo brano musicale che verrà eseguito è composto dalla nota sirenologa Meri Lao. Il 16 e il 17 Novembre 2010 al teatro Vascello di ROMA

PREMIO TENCO SANREMO 2001

“Musicista, musicologa, scrittrice, ricercatrice, ha approfondito e divulgato in particolare temi legati alla didattica musicale e al ruolo della donna nella canzone, ma soprattutto, da vera sirena, ha attirato al pubblico italiano ed europeo nei segreti della grande canzone latinoamericana, diventandone studiosa tra i massimi del mondo”.
Motivazione del Premio Tenco 2001 per l’operatore culturale

Continua →

Meri-MichikoMICHIKO HIRAYAMA INTERPRETA I CANTI DEL CAPRICORNO PER VOCE SOLA DI GIACINTO SCELSI

Istituto Giapponese di Cultura, Roma, 21 novembre 2013. Meri Lao consegna a Michiko e a Nicola Sani (Presidente Fondazione Isabella Scelsi), il Cd di uno dei dischi che accompagnavano il testo di musica de La Nuova Italia, anno 1968, in cui Michiko eseguiva 48 suoni entro un’ottava, e Giacinto Scelsi era antologizzato con il Quartetto su una sola nota. Così si insegnava musica 45 anni fa…